L'Editoriale

Cosa puoi permetterti con una moneta sovrana? Anche gli Europei di calcio

Cosa puoi permetterti con una moneta sovrana? Anche gli Europei di calcio

Oltre ventimila i tifosi islandesi sugli spalti degli stadi francesi. È un numero impressionante se rapportato al totale della popolazione, 330˙000 abitanti. In proporzione, è come se circa 4 milioni di Italiani si fossero recati in Francia. Il costo della trasferta non è affatto irrisorio considerando il viaggio, i tempi di permanenza ed i relativi costi. Eppure, gli islandesi finanziariamente ce la fanno, eccome se ce la fanno. Il loro Pil procapite corrisponde a 41˙000 dollari statunitensi, mentre quello degli Italiani si ferma a 33˙000.

E la crisi economica di qualche anno fa che attanagliò l’isola? Spazzata via a colpi di nazionalizzazioni bancarie e di deficit pubblici fino al 13% del Pil. Oggi l’economia è sana: oltre ad avere un tasso di disoccupazione appena del 2,2% ed un’inflazione all’1,6%, l’Islanda con la sua moneta, alla faccia del modello europeo mercantilista, continua ad essere un Paese importatore netto.

Così, tra le altre cose, gli Islandesi si godono lo spettacolo calcistico dal vivo e, grazie alle performance sportive della loro nazionale, anche una prolungata ed apprezzabilissima permanenza turistica. Noi Italiani assistiamo soprattutto da casa, ma speriamo almeno di vincere, Germania permettendo, come sempre.

Commenta