La Teoria

Il libro bianco della MMT

Il libro bianco della MMT

Lo scopo di questo “libro bianco” è presentare pubblicamente gli elementi fondamentali della MMT.

Cos’è la MMT?

La MMT è iniziata perlopiù come descrizione delle operazioni monetarie, che sono meglio note come addebiti e accrediti su conti tenuti da banche, imprese e individui.

Warren Mosler diede origine autonomamente a ciò che è stato reso popolare come MMT nel 1992. E mentre ricerche successive hanno evidenziato scritti di autori che avevano idee simili in alcune delle spiegazioni e intuizioni MMT, tra cui Abba Lerner, George Knapp, Mitchell Innes, Adam Smith e l’ex governatore della FED Ruml, la MMT è unica nella sua analisi delle economie monetarie e di conseguenza è meglio considerata come scuola di pensiero a sé stante.

Soft Currency Economics

What is Money?

Cosa c’è di particolare nella MMT?

Solo la MMT riconosce che il Governo degli USA e i suoi Enti sono gli unici fornitori di ciò che esso stesso richiede in pagamento delle tasse.

Vale a dire, la valuta di per sé è un semplice monopolio pubblico.

Il Governo USA impone tasse pagabili in dollari USA. I dollari USA per pagare quelle tasse possono avere origine solamente dal Governo USA e dai suoi Enti. I dollari USA per acquistare titoli del Tesoro USA possono avere origine solamente dal Governo USA e dai suoi Enti.

Il sistema economico deve vendere beni e servizi al Governo USA o prendere prestiti dal Governo USA, o non sarà in grado di pagare le sue tasse o acquistare titoli del Tesoro USA.

Diramazioni:

  1. Il Governo USA e i suoi Enti, da principio, necessariamente spendono in prima istanza, solo dopo che questo avviene le tasse possono essere pagate o possono essere acquistati i titoli di Stato.

Questo è in diretto contrasto con la retorica secondo cui il Governo USA deve tassare per ottenere i dollari USA da spendere, e ciò che non ottiene con le tasse deve prenderlo in prestito da Paesi come la Cina e lasciare il debito in eredità ai nostri nipoti.

La MMT riconosce che non è il Governo USA che ha bisogno di ottenere dollari da spendere. Piuttosto, il motore di tutto è il fatto che i contribuenti hanno bisogno dei dollari del Governo USA per essere in grado di pagare le tasse e acquistare i titoli del Tesoro USA.

  1. Lo spiazzamento di spesa o prestiti privati, l’innalzamento di tassi di interesse, i requisiti dei fondi federali e i problemi di solvibilità non sono applicabili a un Governo che prima spende, e poi prende in prestito.

A General Analytical Framework for the Analysis of Currencies and Other Commodities

Come lo pagheremo?

Il Governo USA, per tutti gli scopi pratici, spende come indicato di seguito:

Dopo che la spesa è autorizzata dal Congresso, il Tesoro da disposizione alla FED di accreditare il conto del beneficiario (cambiare il numero in un numero più alto) sul libro contabile FED

Per la MMT, la storia della moneta inizia con uno Stato che desidera approvvigionarsi di beni e servizi:

  1. Lo Stato impone vincoli di tassazione sotto forma di obbligazioni finanziarie.
  2. Conseguentemente i beni e servizi vengono offerti in vendita per ottenere i fondi richiesti per pagare le tasse.

La MMT riconosce che la tassazione, di proposito, è la causa della disoccupazione, definita come persone in cerca di lavoro retribuito.

  1. Lo Stato può quindi acquistare quei beni e servizi.
  2. Le tasse possono essere pagate.
  3. Se le persone mediamente vogliono guadagnare più di ciò che è appena sufficiente per pagare le tasse, saranno offerti in vendita beni e servizi extra in quantità sufficiente a ottenere questi dollari extra.
  4. La spesa dello Stato in eccesso rispetto alle tasse – spesa in deficit – mette a disposizione quei dollari per il risparmio.
  5. Il debito pubblico equivale ai dollari spesi dallo Stato che non sono ancora stati usati per pagare le tasse.
  6. Dopo che lo Stato ha speso quei dollari extra, buoni del Tesoro, titoli e obbligazioni possono allora essere acquistati, il che riduce i dollari che lo Stato ha già speso.
  7. I pagamenti da parte del Governo USA vengono aggiunti ai conti riserva delle banche membro FED.
  8. Quando i titoli vengono acquistati la FED addebita i conti riserva e accredita i conti titoli.
  9. Quando vengono pagati gli interessi, la FED accredita i conti titoli.

Com’è ripagato il debito pubblico?

Quando i titoli del Tesoro giungono a scadenza, la FED addebita i conti titoli e accredita i conti riserva appropriati.

Non ci sono contribuenti o nipoti in vista quando questo accade.

Quale è la rilevanza della MMT oggi?

Le consapevolezze MMT pongono sul tavolo opzioni di scelte politiche che non erano considerate percorribili in precedenza.

Tassi d’interesse

La MMT riconosce che tassi d’interesse più elevati possono imprimere una spinta espansionistica, inflattiva (e regressiva) attraverso due canali: il canale del reddito da interesse e il canale dei prezzi futuri. Questo significa che ciò che è chiamato “stretta della FED” effettuata aumentando i tassi potrebbe incrementare la spesa totale e stimolare aumenti dei prezzi, al contrario degli effetti voluti di riduzione della domanda e dell’inflazione.

La MMT comprende che una politica di tasso 0% permanente è lo scenario principale per l’analisi di una politica in regime di cambio fluttuante.

Ciò che la MMT ha compreso riguardo i tassi d’interesse è a volte in diretto conflitto con le convinzioni delle banche centrali e della larga maggioranza degli accademici. Noi consideriamo questi punti di vista “mainstream” applicabili tutt’al più ai regimi a tasso di cambio fisso, ma in ogni caso non applicabili ai regimi odierni a cambio fluttuante.

The Natural Rate of Interest Is Zero

Exchange Rate Policy and Full Employment

Inflazione

Solo la MMT riconosce la fonte del livello dei prezzi. La valuta di per sé è un monopolio pubblico. I monopolisti necessariamente sono coloro che “fissano i prezzi”.

Di conseguenza:

Il livello dei prezzi è necessariamente derivato dai prezzi pagati dagli Enti del Governo quando il Governo spende, o dai collaterali domandati quando eroga prestiti.

In un’economia di mercato il Governo ha bisogno di fissare solo un prezzo, lasciando che le forze di mercato continuamente determinino tutti gli altri prezzi come espressioni di valori relativi, come ulteriormente influenzati dall’architettura istituzionale [esistente].

Monopoly Money: The State as a Price Setter

Maximizing Price Stability in a Monetary Economy

Il Lavoro Garantito

Il lavoro garantito è una proposta per cui il Governo USA finanzi un lavoro a tempo pieno per chiunque vuole lavorare ed è in grado di farlo a un livello di retribuzione fisso. È stato proposto un salario di 15 dollari ora, che diventa il numerario per la valuta: il prezzo fissato dal monopolista che definisce il valore della valuta, permettendo a tutti gli altri prezzi di esprimere valori relativi come ulteriormente influenzati dall’architettura istituzionale.

Il lavoro garantito opera contrastando l’inflazione con più efficacia di quanto faccia la politica attuale che utilizza la disoccupazione per combattere l’inflazione. Una politica di “buffer stock” di occupati facilita più efficacemente la transizione dalla disoccupazione all’occupazione nel settore privato, considerato che agli imprenditori non piace assumere i disoccupati.

Inoltre rende disponibile una modalità di piena occupazione e al tempo stesso è un mezzo per introdurre salari minimi e benefit “dal basso verso l’alto”, in quanto i datori di lavoro del settore privato competono reciprocamente per accaparrarsi i lavoratori che provengono dal piano di lavoro garantito.

Full Employment AND Price Stability

The 7 Deadly Innocent Frauds of Economic Policy

 

Originale pubblicato il 26 marzo 2019

Traduzione a cura di Daniele Basciu

Scarica il Pdf impaginato per la stampa!

Commenta