I libri

Uccidere il dio dell'Austerità — Daniele Basciu

Uccidere il dio dell'Austerità - Daniele Basciu (Copertina)

Introduzione alla teoria della moneta moderna (ME-MMT)

L’evoluzione della civiltà passa anche attraverso la capacità dell’animale sociale “uomo” di realizzare e servirsi di utensili, strumenti e strutture (materiali e immateriali) via via più complessi, con lo scopo di migliorare le proprie condizioni di vita. I sistemi monetari, creazione sociale, non costituiscono un’eccezione a questo. La natura della moneta moderna è strettamente legata all’esistenza e all’attività di collettività umane organizzate in forma di Stato e la Mosler Economics — Modern Money Theory (ME-MMT) è prima di tutto, dalle parole del suo fondatore Warren Mosler, “la descrizione di un sistema monetario molto efficace attualmente in uso”, in cui lo Stato emette la propria moneta come monopolista. Solo di recente gli Stati moderni si sono trovati a disporre pienamente di questo strumento nelle condizioni di libertà ed equilibrio che questo libro indica e suggerisce.

Questo libro è un tentativo di riflettere, attraverso la ME-MMT, su cosa sia stata in passato, cosa sia oggi e cosa potrebbe essere la moneta per gli Stati e per le collettività che li esprimono, e su come potrebbe essere utilizzata in vista dell’interesse collettivo di queste società. E sul perché le cose siano andate e stiano andando in modo del tutto opposto.

Un contributo fondamentale alla comprensione dei meccanismi e dei poteri che determinano la vita della nostra società, lo stato dell’economia e il nostro benessere.

La moneta moderna spiegata ai ragazzi — Stefano Sanna

La moneta moderna spiegata ai ragazzi - Stefano Sanna (Copertina)

El leviatán desencadenado — Stuart Medina Miltimore

El leviatán desencadenado — Stuart Medina Miltimore

Stuart Medina Miltimore, attivista di Red MMT España, spiega il ruolo della sovranità monetaria dello Stato ai fini della realizzazione della piena occupazione.

Dallo Stato sociale allo Stato predatore — Alain Parguez

Dallo Stato sociale allo Stato predatore - Alain Parguez (copertina)

Soft Currency Economics II — Warren B. Mosler

Soft Currency Economics II - Warren B. Mosler (Cover)

Il piccolo libro che potrebbe……

In modo logico, ed in termini sia nominali che reali, sfidare definitivamente molti dei principali dogmi delle scuole economiche classiche e neoclassiche.

Soft Currency Economics è una pietra angolare del nuovo, largamente popolare, e fresco approccio economico che è stato chiamato Modern Monetary Theory (MMT). Essa spiega con fatti reali, non teoria, e con un linguaggio non tecnico, le vere realtà operative del nostro sistema monetario (banche centrali e private). L’autore, per 40 anni un “insider” nelle operazioni monetarie, ed un gestore di grande successo di fondi speculativi d’investimento a reddito fisso, scrisse questo libro nel 1993 dopo aver visto con i propri occhi il drastico sconto del debito sovrano da parte dei mercati nell’errata convinzione che le forze di mercato possano forzare i Paesi al default sul proprio debito, pagabile con la propria valuta, e che l’austerità fosse l’unica soluzione. Ciò era contrario alla comprensione dell’autore di quelle che sono dette valute fiat, in cui i Governi hanno sempre la capacità di soddisfare tutte le obbligazioni in maniera puntuale.

Come risultato di questa esperienza, l’autore si incaricò di educare i funzionari di Governo sul funzionamento del sistema monetario nella speranza che con questa nuova comprensione essi fossero liberi di assicurare che il Governo potesse agire nell’interesse pubblico e raggiungere gli obiettivi dichiarati di piena occupazione e stabilità dei prezzi. Pubblicato inizialmente nel 1993, questo libro convincerà completamente molti lettori che ciò che pensavano di conoscere sulla politica monetaria era errato.

Warren Mosler è un finanziere, economista ed imprenditore di fama mondiale. Come finanziere, Mosler è cofondatore di Illinois Income Investors (III), una famiglia di fondi d’investimento a reddito fisso facenti leva sull’indebitamento che, nel 1997, fu classificata al primo posto da MAR nei redditi a rischio gestito per i precedenti 10 anni quando egli affidò il controllo ai propri partner.

Le sette innocenti frodi capitali della politica economica — Warren B. Mosler

Le sette innocenti frodi capitali della politica economica - Warren Mosler (copertina)

Economia Monetaria — Andrea Terzi

Economia Monetaria - Andrea Terzi (Copertina)

Modern Money Theory — L. Randall Wray

Modern Money Theory - L. Randall Wray (Cover)

L'assurdità dei sacrifici — John Maynard Keynes

L'assurdità dei sacrifici - John Maynard Keynes (Copertina)

L’assurdità dei sacrifici. Elogio della spesa pubblica

Tutta la verità della situazione politico-economica che stiamo vivendo oggi la ritroviamo nel dialogo di ottant’anni fa tra il grande banchiere Josiah Stamp, che ripropone il mito dell’eticità e della positività delle politiche di austerity, e Keynes, che difende la spesa pubblica e la piena occupazione come unici indici utili per giudicare la solidità dei conti pubblici.
Le austerità stanno distruggendo l’economia.
Un manipolo di personaggi senza scrupoli (“affidabili, responsabili, sobri”) al soldo dei grandi capitali e dei poteri finanziari, ha vincolato la nostra Costituzione a politiche di pareggio e avanzo di bilancio, impedendo una salvifica spesa pubblica.

Le glosse, prese per così dire a prestito dalla recente scuola economica Modern Money Theory, offrono una prospettiva nuova e contestualizzata per giungere a invertire la rotta della cosiddetta crisi.
Lo Stato deve spendere e deve avere il monopolio della valuta.
Lo Stato ha il dovere di garantire il lavoro.

Understanding Modern Money — L. Randall Wray

Understanding Modern Money - L. Randall Wray (Cover)

La Teoria del Circuito Monetario — Augusto Graziani

La Teoria del Circuito Monetario - Augusto Graziani (Copertina)

In alto il Deficit! — Warren Mosler

In alto il Deficit! - Paolo Barnard intervista Warren Mosler (Copertina)

Intervista di Paolo Barnard

Warren Mosler conosce il funzionamento della moneta come pochi, e ne ha una visione del tutto non convenzionale: in poche parole spazza via tutti i falsi miti economici (diffusi tra i molti, a vantaggio di pochi), quali la carenza di denaro o l’inevitabilità dei tagli alla spesa pubblica, per poi capovolgerli.

Inizierete la lettura pensando: troppo semplice per essere vero!

La terminerete consapevoli di quante menzogne ci hanno raccontato sulla necessità di tagliare ferocemente la spesa e tenere bassi il deficit e i salari.

Monetizzazione del debito pubblico e vincolo di bilancio — Gianluca Campo

Monetizzazione del debito pubblico e vincolo di bilancio - Gianluca Campo (Copertina)

La crisi del 2008 ha provocato un inasprimento degli squilibri macroeconomici che non sono stati adeguatamente affrontati dalle politiche indicate dalla teoria economica convenzionale. Il paradigma teorico di riferimento in materia di politica economica anticiclica ha principalmente demandato alla politica monetaria il compito di contrastare il ciclo negativo, con le banche centrali impegnate in ingenti operazioni di Quantitative Easing. Alla politica fiscale è invece stato assegnato un ruolo limitato, con i governi degli Stati membri dell’Eurozona interessati al cosiddetto “consolidamento dei conti pubblici”. I risultati ottenuti dalle istituzioni monetarie e fiscali non hanno però centrato gli obiettivi prestabiliti in termini di inflazione ed occupazione. Il presente volume si è pertanto interrogato sull’adeguatezza del quadro teorico di riferimento in materia anticiclica, mettendo in discussione la validità teorica ed empirica della relazione tra politica monetaria e inflazione e delle ipotesi che limitano la politica fiscale. (Fondazione Mario Luzi – marioluzi.it)

The Case for a Job Guarantee — Pavlina Tcherneva

The Case for a Job Guarantee Pavlina Tcherneva (Copertina)

One of the most enduring ideas in economics is that unemployment is both unavoidable and necessary for the smooth functioning of the economy. This assumption has provided cover for the devastating social and economic costs of job insecurity. It is also false.

In this book, leading expert Pavlina R. Tcherneva challenges us to imagine a world where the phantom of unemployment is banished and anyone who seeks decent, living-wage work can find it – guaranteed. This is the aim of the Job Guarantee proposal: to provide a voluntary employment opportunity in public service to anyone who needs it. Tcherneva enumerates the many advantages of the Job Guarantee over the status quo and proposes a blueprint for its implementation within the wider context of the need for a Green New Deal.

This compact primer is the ultimate guide to the benefits of one of the most transformative public policies being discussed today. It is essential reading for all citizens and activists who are passionate about social justice and building a fairer economy.

The Deficit Myth — Stephanie Kelton

The Deficit Myth - Stephanie Kelton (Copertina)

The leading thinker and most visible public advocate of modern monetary theory – the freshest and most important idea about economics in decades – delivers a radically different, bold, new understanding for how to build a just and prosperous society.

Any ambitious proposal – ranging from fixing crumbling infrastructure to Medicare for all or preventing the coming climate apocalypse – inevitably sparks questions: how can we afford it? How can we pay for it? Stephanie Kelton points out how misguided those questions really are by using the bold ideas of modern monetary theory (MMT), a fundamentally different approach to using our resources to maximize our potential as a society.

We’ve been thinking about government spending in the wrong ways, Kelton argues, on both sides of the political aisle. Everything that both liberal/progressives and conservatives believe about deficits and the role of money and government spending in the economy is wrong, especially the fear that deficits will endanger long-term prosperity.

Through illuminating insights about government debt, deficits, inflation, taxes, the financial system, and financial constraints on the federal budget, Kelton dramatically changes our understanding of how to best deal with important issues ranging from poverty and inequality to creating jobs and building infrastructure. Rather than asking the self-defeating question of how to pay for the crucial improvements our society needs, Kelton guides us to ask: which deficits actually matter? What is the best way to balance the risk of inflation against the benefits of a society that is more broadly prosperous, safer, cleaner, and secure?

With its important new ways of understanding money, taxes, and the critical role of deficit spending, MMT busts myths that prevent us from taking action because we can’t get beyond the question of how to pay for it.

Commenta