L'Editoriale

Non c’è limite massimo. Per tutti

Non c'è limite massimo. Per tutti

È di ieri la notizia che il Governo tedesco ha annunciato un piano di prestiti “illimitati” (con una disponibilità almeno di 550 miliardi di euro) per aiutare le imprese del Paese ad affrontare i problemi di cassa dovuti all’epidemia di coronavirus. Il messaggio del ministro delle finanze Olaf Scholz è chiaro e diretto:

Non esiste un limite massimo, questo è il messaggio più importante.

Bene. Siamo sulla stessa linea d’onda Ministro Scholz.

Non esiste per i Tedeschi, né per il Governo Italiano (che si arrabbatta con il pallottoliere per farsi bastare 25 mld), né per il popolo spagnolo che da ieri è in emergenza come noi.

È giunto il momento di smascherare i dogmi che ci tengono prigionieri. Quindi non c’è limite neanche per i Greci.

Non ci si deve augurare di vivere un’emergenza sanitaria per essere autorizzati a spendere per il proprio Paese. Basta la decisione di farlo.

Commenta