La Teoria

Principio 4: La storia del livello dei prezzi

Quando due fondatori della MMT si incontrano per discutere del loro lavoro

Definiamo “inflazione” il persistente aumento del livello dei prezzi. Un aumento una tantum [del livello] dei prezzi non è considerato un episodio inflazionario.

Nella MMT, dato che la valuta è un monopolio dello Stato, lo Stato diventa il soggetto che “fissa il prezzo” poiché il livello dei prezzi è necessariamente una funzione dei prezzi pagati dallo Stato quando spende o del collaterale domandato in garanzia quando eroga prestiti.

In ambito MMT, questo si collega al Lavoro Garantito come un meccanismo di stabilizzazione macroeconomica. Dal momento che lo Stato sta offrendo posti di lavoro retribuiti a un prezzo fisso a tutti coloro che non hanno offerte per i propri servizi nel “mercato”, tale spesa diventa un prezzo àncora.

Un incremento persistente nel livello dei prezzi non si verificherà, a meno che lo Stato non continui a fare offerte per beni e servizi nel mercato a prezzi sempre più alti.

Ogni spesa nell’economia comporta un rischio di inflazione nel momento in cui cerca di competere in modo persistente per risorse reali che sono completamente impiegate al momento corrente.

Dobbiamo aver chiaro che un incremento una tantum della spesa dello Stato (o del settore non governativo) tipicamente non genererà un episodio inflazionario.

Il livello dei prezzi potrebbe aumentare nel momento in cui vengano applicati margini su costi più elevati, ma tale impatto è finito.

Solitamente ci sono risorse libere disponibili per l’acquisto e, come tali, il rischio di inflazione è basso.

Ma la storia ci insegna che questo non è necessariamente vero. Ci sono esempi ben documentati in cui a un livello elevato di disoccupazione si è accompagnato un concomitante tasso di inflazione elevato. Venezuela e Turchia sono esempi correnti. La stagflazione che ha afflitto l’occidente dopo l’incremento dei prezzi del petrolio OPEC negli anni ’70 è un altro esempio.

Noi della MMT comprendiamo questi esempi poiché ci rendiamo conto che, in ultima analisi, l’inflazione persiste a causa del fatto che lo Stato paga di più lo stesso paniere di beni e servizi, attraverso diversi mezzi come le politiche di indicizzazione.

Ma dovrebbe essere compreso che il vincolo estremo alla spesa dello Stato non è di tipo finanziario, ma reale – [ed è costituito dal] le risorse effettivamente disponibili per la vendita.

 

Originale pubblicato il 13 dicembre 2018

Traduzione a cura di Daniele Basciu, Supervisione di Maria Consiglia Di Fonzo

Commenta