La moneta moderna spiegata ai ragazzi - Stefano Sanna (pagina)

La moneta moderna spiegata ai ragazzi – Stefano Sanna

Dedicare ai ragazzi la battaglia per un’economia rivolta all’interesse pubblico

Scritto da Stefano Sanna che ha curato anche i disegni e pubblicato nel gennaio del 2015 da Edizioni Arianna La moneta moderna spiegata ai ragazzi è il primo libro che spiega ai più giovani il funzionamento della moneta moderna affinché si impossessino di una conoscenza ad oggi patrimonio di pochi.

È un libro che ogni genitore dovrebbe leggere ai propri figli perché aiuta i ragazzi a capire come uno Stato che persegue l’interesse pubblico crea basi solide per il loro futuro. La spiegazione è resa ancora più ricca dai disegni in grado di rendere concreti i concetti astratti.

Lo Stato deve creare i soldi e usarli per migliorare il tuo futuro. Solo così da grande sarai una persona libera



Stefano SannaStefano Sanna
è nato nel 1963 a Cagliari. Ingegnere elettrotecnico, ha una solida esperienza nel mondo industriale che gli ha permesso di vedere i risultati dello Stato che investe e la regressione quando invece lo Stato rinuncia a investire sul futuro. Nel 2012 inizia a studiare la MMT che approfondisce progressivamente sino a diventare docente nei corsi rivolti ai referenti economici delle singole associazioni regionali. Relatore in numerosissimi incontri di divulgazione della MMT in Sardegna è stato invitato nell’anno scolastico 2013-2014 in alcune scuole superiori sarde per spiegare la MMT agli studenti; da quell’esperienza nasce l’idea di scrivere e illustrare questo libro.


A partire dall’8 dicembre 2015, per volontà dell’Autore e gentile concessione dell’Editore, abbiamo iniziato a pubblicare il libro a puntate settimanali.

Puntata 1: Chi è più ricco tra Antonio e Giovanni?

La moneta moderna spiegata ai ragazzi parte da un esempio che tutti possono capire. Cosa significa essere ricchi in un’isola deserta?

Puntata 2: La ricchezza reale

Nell’isola deserta Antonio morirà di fame perché i soldi non si mangiano. Giovanni è più ricco perché può vivere con i frutti del suo lavoro

Puntata 3: Cosa sono i soldi

I soldi sono un accordo tra due o più persone che decidono così di misurare le cose che si scambiano. A un uomo da solo i soldi non servono, sono pezzi di carta

Puntata 4: I soldi di uno Stato

Lo Stato decide quali pezzi di carta chiamare soldi perché non è un cittadino, ma qualcosa di diverso e di più grande di un individuo e anche più potente

Puntata 5: Le tasse

Perché le persone lavorino per lui, lo Stato pretende che i cittadini restituiscano i pezzi di carta che ha chiamato soldi che guadagna chi lavora per lui

Puntata 6: Possiamo pagare le tasse solo con la spesa dello Stato

Avviene che PRIMA lo Stato spende per pagare il lavoro e solo DOPO le persone restituiscono una parte di quei soldi allo Stato con il pagamento delle tasse

Puntata 7: Deficit e risparmio

Quando lo Stato spende più soldi di quelli che i cittadini gli restituiscono tramite le tasse, allora diciamo che lo Stato fa un DEFICIT

Puntata n. 8: La ricchezza di uno Stato

Lo Stato con la sua  moneta crea la ricchezza con il lavoro delle persone e le cose che le persone producono e fanno e può far lavorare tutti

Puntata n. 9: Ladri del Futuro

Uno Stato che non può creare la moneta non può far lavorare tutti e non può costruire il tuo futuro

Puntata n. 10: L’austerità

Senza possibilità di crear soldi lo Stato deve prima riscuotere le tasse e poi spendere. Se incassa più di quanto spende i cittadini non possono risparmiare

Puntata n. 11: Come difendersi dall’austerità

Lo Stato che investe permette a tutti di lavorare, di godere dei servizi creati e ti consente, quando sarai grande, di scegliere il lavoro che ti piace

Puntata n. 12: Cosa serve per il tuo futuro?

Per il nostro futuro serve che le persone che sanno fare delle cose possano lavorare così tutti possano avere un reddito ed i servizi di cui hanno bisogno